Fetchmail 6.3.4_3

marcop marco a leduke.biz
Lun 3 Lug 2006 11:01:13 CEST


Ciao a tutti. 

Ho re installato da ports come da oggetto il fetchmail 6.3.4_3. 

(FreeBSD STABLE 5.4) 

Ebbene, giustamente mi crea un utente e gruppo fetchmail per il mail 
retrieval, però non riesco a capire perchè mi crea questo utente con la path 
predefinita in /var/run/fetchmail 

questo fa si che il file .fetchmailrc debba essere necessariamente allocato 
in quella dir... 

Però se per una malaugurata ipotesi io debba necessariamente riavviare, 
tutto il contenuto di quella dir viene cancellato.. 

Ora, ho allocato il fetchmailrc in una dir più sicura e momentaneamente ho 
risolto creando un file get-mail.sh con il seguente comando: 

/usr/local/bin/fetchmail -f /usr/local/etc/.fetchmailrc 

Ma ciò che mi chiedo.. è possibile che sia un baco del port? Intendo, se 
installare da port è semplicissimo, perchè mi richiede di allocare l'rc che 
potrebbe contenere moltissimi user, in una dir che viene svuotata al 
riavvio? 

Sicuramente il motivo sta nel fatto che il fetchmail secondo il port, 
dovrebbe essere abilitato da rc.conf e lanciato in /usr/local/etc/rc.d con 
l'apposito fetchmail.sh, dal quale di sicuro farà leggere l'rc allocato in 
/usr/local/etc... 

Ma, per mie necessità, non voglio eseguirlo come root e non voglio eseguirlo 
24hsu24..
Di conseguenza utilizzo il cron.. 

Però, tralasciando la mia stupida considerazione, volevo chiedervi, se la 
soluzione da me applicata è giusta/coerente ed inoltre, mi conviene? E 
sopratutto quale è la via migliore per ridefinire la path dell'utente 
fetchmail? 



Maggiori informazioni sulla lista aiuto