ISC dhcp.conf

Marco marco a leduke.biz
Sab 8 Lug 2006 17:20:36 CEST


$> Date: Fri, 7 Jul 2006 18:11:02 +0200
$> From: Riccardo Torrini <riccardo a torrini.org>
$> Subject: Re: ISC dhcp.conf


$> > ... mi chiedevo come posso fare per potere assegnare 
$> sempre lo stesso 
$> > Ip, cio` per ovvi motivi d'uso di squid.

$> Soluzione: usi gli utenti su squid (o se hai tutto sulla 
$> stessa subnet forse puoi filtrare sui mac-address 
$> direttamente con lui).

Si, avevo visto questa possibilità nel config di squid, ma, per quanto
riguarda il log differenziato che webalizer mi crea ad utente? Attualmente
lo fa ad IP, supponendo che squid dia il granted di navigazione a livello di
MAC e supponendo che questi MAC (2,  il primo per la nic ed il secondo per
la wi-fi) anche se in alternato, avranno sempre lo stesso IP anche se
l'utente si sposta, pesno che non dovrebbero insorgere problemi al
webalizer.

E si, ho una sola subnet gestita da QUESTO squid, un altro suo gemello
gestisce una altra sede (connesse in openvpn), perciò non influenza il
config.

Credo proprio che se i tra i precedenti tentativi da me citati non
funzioneranno, sarebbe interessante valutare anche questa ipotesi...

Ma a livello di squidGuard come si comporta?
Mi spiego, per adesso ho avuto pochissimo tempo per testare squidGuard, ma
non ho ancora appreso in che punto dello squid.conf deve essere applicata la
riga di "avvio" di squidGuard..
La domanda me la pongo perché ho visto che con squidGuard si può avere anche
il worktime, solo che il worktime io lo applico di già con squid... 
Mi conviene utilizzare l'ACL con worktime di squidGuard o di squid?

E a questo punto le ACL di squidGuard funzioneranno a livello di MAC?



Maggiori informazioni sulla lista aiuto