Hot Spot

Dario Freni saturnero a gufi.org
Dom 28 Maggio 2006 23:12:13 CEST


marcop ha scritto:
> Ciao a tutti.
> Mi chiedo se Ŕ possibile effettuare o implementare una sorta di "hot
> spot" nella mia rete.
> In sostanza, mi occorre creare un accesso rapido ai visitatori o agenti
> o clienti che necessitano di collegarsi ad internet, senza perdere per˛
> la possibilitÓ di monitorare gli accessi.
> Attualmente utilizzo webalizer per gli accessi aziendali tramite proxy
> squid, per˛ per questi utenti extra aziendali "mobili" avevo pensato a:
> - attivare alcuni access point wireless nelle zone d'uso
> - configurare il dchp con assegnazione automatica IP oltre che del DNS e
> GW (ovviamente con freebsd) e con l'opzione di mantenere sempre lo
> stesso IP tramite riconoscimento del MAC Address almeno per gli utenti
> mobili usuali.
> - assegnazione proxy?
> Esiste la possibilitÓ di configurare il proxy automaticamente per i
> clients abilitati?
> Mi Ŕ capitato di trovarmi presso un albergo che disponeva di HOT SPOT di
> Virgilio/Tin, quella volta, senza chiedere l'attivazione del servizio,
> ho ottenuto l'accesso alla rete LAN, senza per˛ avere i servizi
> internet, ma sul browser riuscivo a visualizzare solo la pagina di
> avviso e le istruzioni su come richiedere il servizio...
> BŔ, dopo averlo richiesto in portineria, il servizio dopo pochi minuti
> funzionava regolarmente..
> Di sicuro hanno utlizzato la possibilitÓ di rilevamento automatico della
> configurazione del browser... ma posso farlo con squid?
> Esisteno delle risorse specifiche per questo genere di servizio?
> Grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno aiutarmi.


http://www.pfSense.org . Ti serve il "Captive Portal".

Ciao,
Dario

-- 
Dario Freni (saturnero a gufi.org)
Gruppo Utenti FreeBSD Italia (http://www.gufi.org)
GPG Public key at http://www.saturnero.net/saturnero.asc


Maggiori informazioni sulla lista aiuto