PPP, PF, IPFW

Matteo Riondato rionda a gufi.org
Mer 6 Ott 2004 15:43:03 CEST


Il Mer, 2004-10-06 alle 15:30, Davide ha scritto:
> Rionda credo cercasse uno che sapesse di entrambi i sistemi e potesse 
> aiutarlo nella sua scelta.
> Potremmo spronarlo a fare delle prove e dirci cosa riscontra nel 
> passaggio da un sistema all'altro, visto che non credo si tratti del 
> solo interessato a tale migrazione.


Per il momento ho visto che il ruleset che uso con PF è molto piu'
"snello" di quello di IPFW, non fosse altro per il fatto che:
* non c'e' bisogno di check-state
* non c'e' bisogno di controllare le IP options (le scarta da solo)
* su PF uso le macro e le liste, su IPFW non l'ho mai fatto

A volte mi sfugge la sintassi di qualche regola di IPFW, comunque in
generale è sensata

In PF l'ordine in cui sono le regole conta meno che in IPFW (circa).

Una volta configurate, la gestione delle queue sembra piu' facile con PF
(almeno a leggere la doc), la configurazione pero' non mi pareva
easy..ma ho letto velocemente.

Riguardo al NAT: ppp gira in userland e immagino che il nat avvenga pure
in userland. Perché dovrei voler effettuare il nat in kspace ?

Saluti
-- 
Rionda aka Matteo Riondato
GUFI Staff Member (http://www.gufi.org)
FreeSBIE Developer (http://www.freesbie.org)
BSD-FAQ-it Main Developer (http://www.gufi.org/~rionda)
Sent from: kaiser.sig11.org running FreeBSD-6.0-CURRENT
-------------- parte successiva --------------
Un allegato non testuale è stato rimosso....
Nome:        non disponibile
Tipo:        application/pgp-signature
Dimensione:  187 bytes
Descrizione: Questa parte del messaggio =?ISO-8859-1?Q?è?Url:         http://mailman.gufi.org/pipermail/esperti/attachments/20041006/00d5c17b/attachment.bin


Maggiori informazioni sulla lista esperti