High availability cluster con FreeBSD

Marco Ermini markoer a markoer.org
Gio 7 Ott 2004 15:57:59 CEST


<quota chi="Davide">
>
>> Scusate l'ignoranza. Con questo protocollo, un host "funziona", mentre
>> il
>> secondo host non fa nulla, diventando attivo solo quando muore il primo.
>> E' un discreto spreco di risorse o sbaglio?
> Ridondanza  per definizione uno spreco di risorse.

Non necessariamente. Se il mio servizio si pu distribuire su 10 host che
vengono usati *tutti* contemporaneamente, allora non sto sprecando nulla.
Se va gi un nodo, gli altri 9 continuano a funzionare, ed


> Di solito lo spreco di risorse  inferiore al danno provocato dall'avere
> una sola macchina che crasha (pensa ad un sito di e-commerce con il
> server web che va giu' per un periodo di tempo piu' o meno breve).

Questo  ok solo per servizi "relativamente piccoli" anche se critici. Pu
andar bene per un DNS o un LDAP (grossa che sia la tua azienda, due
Pentium II di recupero con freebsd andranno sempre bene ;-), ma se devi
mettere su una applicazione che richiede un server "potentino" non puoi
chiedere che te ne comprino due per lasciarne uno inutilizzato ( tanto
quando te ne comprano uno ;-)


Ciao.
-- 
Marco Ermini
http://www.markoer.org
Dubium sapientiae initium. (Descartes)
root a human # mount -t life -o ro /dev/dna /genetic/research
<< This message is for the designated recipient only and may contain
privileged or confidential information. If you have received it in
error, please notify the sender immediately and delete the original.
Any other use of the email by you is prohibited. >>



Maggiori informazioni sulla lista esperti