High availability cluster con FreeBSD

Marco Ermini markoer a markoer.org
Gio 7 Ott 2004 19:23:41 CEST


<quota chi="Davide">
[...]
> No, la mia confusione deriva dal fatto che per la mia situazione reale
> (descritta prima) nessuno ha saputo dirmi con chiarezza cosa usare
> (a parte qualche script da scrivere) e perchè.

Scusa, probabilmente non ho letto molto bene la tua "situazione". Non mi
pareva tu la avessi descritta diffusamente.

Io non ho segreti, comunque ;-)


> No, non pretend(ev)o risposte; ho capito che devo leggermi l'rfc di vrrp
> che ha tanti problemi (se il nodo master cade?) e che non credo
> corrisponda alle mie esigenze (due sole macchine con piu' servizi su
> di esse).
>
> Credo che sull'argomento sia il mio ultimo post, ringrazio cosi' tutti
> per le loro risposte e/o disponibilità.
</quota>

Io ti posso dire che se ti fai installare Sun Cluster per Oracle, arriva
un omino che ti copia un insieme di script in /etc/inittab, che se va giù
un nodo fanno le seguenti cose: 1) montano dei dischi su una SAN 2) ti
tirano su l'Oracle sul nodo di backup 3) fanno ifconfig per assegnarti
l'indirizzo logico sul nodo fisico di backup. E poco altro :-)

Poi lo paghi come un "prodotto" perché te lo ha montato e certificato la
Sun, ma non sottovalutare gli "script" ;-)


Ciao.
-- 
Marco Ermini
http://www.markoer.org
Dubium sapientiae initium. (Descartes)
root a human # mount -t life -o ro /dev/dna /genetic/research
<< This message is for the designated recipient only and may contain
privileged or confidential information. If you have received it in
error, please notify the sender immediately and delete the original.
Any other use of the email by you is prohibited. >>



Maggiori informazioni sulla lista esperti