High availability cluster con FreeBSD

Marco Ermini markoer a markoer.org
Gio 7 Ott 2004 19:26:11 CEST


<quota chi="Dario Freni">
[...]
> Beh, per le sessioni su un sistema di questo tipo (ovvero due server
> in failover) ho risolto con una classe php che mi gestisce le sessioni
> salvandole su un db mysql (va bene anche un db volatile in memory,
> mysql li supporta). Nella tupla vengono salvati l'id di sessione
> (mandato come cookie all'utente) e un oggetto serializzato con tutti i
> dati della sessione. Il tutto riassunto in poche righe di codice e
> utilizzabile  richiamando 1 (una) funzione, metti my_session_start(),
> e un paio di funzioni per salvare e leggere variabili nuove. Due ore
> di lavoro per una cosa che e` su da un anno e non ha mai sofferto in
> caso di failover.
>
> Non so se e` il caso vostro... I miei .02.
</quota>

Certo, può essere una soluzione fattibilissima. Però potresti dover
applicare questa soluzione ad applicazioni pre-esistenti (funziona con PHP
PostNuke?).

Questa soluzione è comunque poco scalabile, perché devi fare un accesso al
DB ogni volta. I container distribuiti come EJB servono proprio per
evitare questo.


Ciao.
-- 
Marco Ermini
http://www.markoer.org
Dubium sapientiae initium. (Descartes)
root a human # mount -t life -o ro /dev/dna /genetic/research
<< This message is for the designated recipient only and may contain
privileged or confidential information. If you have received it in
error, please notify the sender immediately and delete the original.
Any other use of the email by you is prohibited. >>



Maggiori informazioni sulla lista esperti