pasticci con bsdlabel

ingrozio a katamail.com ingrozio a katamail.com
Ven 19 Ago 2005 09:31:31 CEST


> Da: Marco Molteni <molter a tin.it>
> Data: Thu, 18 Aug 2005 09:20:47 +0200
> A: Esperti <esperti a gufi.org>
> Oggetto: Re: pasticci con bsdlabel
>
> On Wed, 17 Aug 2005 23:21:14 +0200
> giuseppe pasqualotto <ingrozio a katamail.com> wrote:
> 
> > Sono su una 5.4, ora. Da qualche release mi porto dietro un disco che
> > inizialmente ho formattato male.
> 
> [..]
> 
> Ho solo qualche consiglio generico: non si capisce se il 
> tuo obiettivo e' (1) semplicemente riutilizzare il disco completamente
> o anche (2) riutilizzare il contenuto.
> 
> Se sei nel caso (1) e' molto facile, fai un overwrite del primo settore
> del disco con dd e poi riparti da zero con fdisk e bsdlabel, come
> e' piu' o meno spiegato nell'handbook (seconda meta' della pagina)
> <http://www.freebsd.org/doc/en_US.ISO8859-1/books/handbook/disks-adding.html>
> 
> Se sei nel caso (2) io non ne so abbastanza per aiutarti, ma la PRIMA
> cosa da fare in assoluto quando si traffica a basso livello con un disco
> e' un backup. Vista la tua situazione (e ammesso che tu abbia un altro
> disco, in locale o in remoto), puoi usare dd per fare una copia:
> locale:
> dd if=/dev/ad2 of=path/to/outfile bs=1m
> remoto: (non testato, ma per darti l'idea)
> dd if=/dev/ad2 bs=1m | ssh remotehost > outfile
> 
> e poi io chiederei su hackers@

grazie, la mia ipotesi e' la seconda (cioe' il recupero, per quanto possibile, dei dati) e una copia con dd l'ho gia' fatta.
La richiesta agli esperti di questa lista era quella di rendere comprensibile il messaggio di output dell'fsck:

fsck_4.2bsd: bad inode number 117760 to nextinode

Chiedero' a @hackers.

grazie, Giuseppe

> 
> marco
> -- 
> He who receives an idea from me, receives instruction himself
> without lessening mine; as he who lights his taper at mine,
> receives light without darkening me. -- Thomas Jefferson
> 

________________________________________________________________________
Cerchi un laboratorio fotografico aperto 24 ore su 24?
Stampa le tue foto digitali su Kataweb e le ricevi a domicilio in 48 ore.
http://www.kataweb.it/foto





Maggiori informazioni sulla lista esperti