FreeBSD NFS Cluster

Gabriele Cecchetti g.cecchetti a sssup.it
Mar 24 Feb 2009 15:38:37 CET


esperti-request a gufi.org ha scritto:

> Il 21 febbraio 2009 20.47, Riccardo Torrini <riccardo a torrini.org> ha scritto:
>> > On Sat, Feb 21, 2009 at 02:20:58PM +0100, Davide D'Amico wrote:
>> >
>>> >> No, ggated lo si usa per montare un cd su un altro pc, non per
>>> >> roba mission critical come uno storage nfs per un cluster web.
>> >
>> > Ahemmm, capisco che ci siano problemi di budget ma pensare
>> > ad una SAN con le macchine in fibra o in iSCSI no eh?
>> > Noi abbiamo due teste in metrocluster nei due CED (12T l'una)
>> > e si scambiano i dati in tempo reale, come se fossero un
>> > unico mirrorone di dischi raid6 a 300mt di distanza   :) 
>> > Peccato solo che due net*pp costino piu` degli organi che
>> > riesci a donare per pagarlo   8-) 
> 
> GlusterFS. Ho detto.
> 
> d.

GlusterFS, l'ho provato ai tempi della 1.3 ma non era stabile.
Il pregio mi era comunque sembrato quello di usare il filesystem
sottostante per le scritture e quindi se glusterFS andava in crash,
i dati sottostanti rimanevano intatti e disponibili.

Ora vedo che c'e` la versione 2.0+.
Qualcuno di voi la usa abitualmente ?
Quanto e` stabile ed affidabile per un ambiente di produzione ?

Aggiungo che nella mia piccola esperienza di storage cluster
FreeBSD, con tutta la mia buona volonta` di usarlo a tale scopo, sembra
essere indietro rispetto a Linux o altre soluzioni
proprietarie:
fare una SAN con iSCSI e un filesystem cluster per un ambiente
di produzione e` ancora un'impresa ardua e con scarse informazioni
disponibili.

Ciao,
Gabriele


Maggiori informazioni sulla lista Esperti