Quesito Ports e shared volume

Riccardo Torrini riccardo a torrini.org
Mer 1 Giu 2011 15:22:56 CEST


On Wed, Jun 01, 2011 at 02:57:15PM +0200, Andrea Brancatelli wrote:

> Toglietemi una curiosita`, datemi un parere.
> Ho una pletora di VM FreeBSD ognuna delle quali con la
> sua /usr/ports con 4 giga e spicci di roba dentro...
> Non sarebbe meglio creare un mountpoint condiviso (NFS, ...

Io uso questo approccio: tree separati sia per versioni diverse
che uguali con la /usr/ports/distfiles montata NFS (a casa).
Risparmi un sacco di spazio ma puoi compilare in contemporanea.

In ditta ho una macchina che esporta la /usr/ports/distfiles in
http (solo internamente) e le altre che la indirizzano con la
variabile in /etc/make.conf:
MASTER_SITE_OVERRIDE=http://cvsup.fi.esaote.it/FreeBSD/ports/distfiles/${DIST_SUBDIR}/

Ovviamente per funzionare ha bisogno di un meccanismo (script)
che faccia "fetch-recursive" di quello che serve per popolare
il secchio.  Con questo risparmi tanta banda.

Se condividi la /usr/ports dovrebbero essere versioni uguali e
soprattuto (imho) non dovresti compilare in contemporanea da
macchine diverse...

Per quanto riguarda l'albero dei ports ho un repository CVS
completo interno e faccio csup da quello.

Poi c'e` chi ha messo su una tinderbox per fare i pkg...


-- 
Riccardo. ( http://www.GUFI.org/~vic/ )


Maggiori informazioni sulla lista Esperti