tcsh vs bash

Riccardo Torrini riccardo a torrini.org
Dom 21 Nov 2004 15:28:38 CET


On Sat, Nov 20, 2004 at 08:09:11PM +0100, Paolo Pisati wrote:

> Domanda stupida:
> che vantaggi ha tcsh sulla bash?

La licenzaaaaaaa  :-)


> Oltre al fatto di stare nel base, ovvio.

Ti hanno gia' risposto tutti, riassumo:
- [t]csh si usa come shell di login, non per fare scripting.
- sh/ksh/bash hanno praticamente la stessa sintassi, su alcuni
  sistemi _inferiori_ sei costretto ad usare ksh (HP-UX) o bash
  (non so quale, lascio a voi l'immaginazione  :-) perche' la
  sh di sistema fa schifo, non ha nulla di nulla di nulla.
  (per esempio in sh di freebsd puoi usare gli operatori di
  modifica di stringhe "#" e "%" come in ${blahblah##cut}, per
  avere la stessa funzione in HP-UX _devi_ usare la ksh.  Ovvio
  che potresti usare ksh anche su freebsd o linux ma visto che
  la sh di sistema di freebsd ha questa funzione non serve).
  Stesso discorso per altri millemila(!) comandi  ;)


> Sto considerando di mettermi a fare un grosso lavoro di
> scripting, e se parto utilizzando la sintassi di una shell
> poi nn me ne voglio pentire.

Sicuramente la sintassi sh/ksh/bash per lo scripting e' molto
piu' indicata della sistassi c-like della [t]csh, per cui il
problema del linguaggio e' risolto.  Ti resta solo da decidere
il dialetto  =8-}


-- 
Riccardo. ( http://www.GUFI.org/~vic/ )



Maggiori informazioni sulla lista varie