Utilizzo della autenticazione a chiave pubblica con ssh

quicipuoiscriverequellochevuoi a barda.cjb.net quicipuoiscriverequellochevuoi a barda.cjb.net
Gio 5 Giu 2008 21:45:21 CEST


Genera una coppia su qualsiasi macchina.

La privata con passphrase te la porti dietro (es. su chiavina usb) senza
lasciarne copie a giro.

La pubblica la metti in ~/.ssh/authorized_keys per l'utente sulle
macchine a cui ti vuoi collegare.

Assicurati di aver disabilitato tutti gli altri metodi di autenticazione
di sshd.

Antonio Bardazzi

> -----Original Message-----
> From: Alberto Rizzi [mailto:greenant a fastmail.fm] 
> Sent: Thursday, June 05, 2008 7:13 PM
> To: Varie
> Subject: Utilizzo della autenticazione a chiave pubblica con ssh
> 
> 
> Ho due computer (client) entrambe dual boot FreeBSD e Xp.
> Ho inoltre un account ssh su due altri computer (server) e ho la 
> necessitÓ di collegarmi a questi due server da entrambe i pc e da 
> entrambe gli OS, utilizzando l'autenticazione mediante chiave 
> pubblica, 
> via ssh.
> 
> Quale Ŕ la politica migliore per la creazione delle chiavi? 
> Creo una coppia pubblica/privata e distribuisco la privata sui due 
> server e la pubblica sulle 4 installazioni?
> 
> Oppure creo 4 coppie pubblica/privata, in modo che ogni installazione 
> abbia la sua copia?
> 
> Oppure qualcosaltro?
> 
> Normalmente, una coppia di chiavi, cosa identifica? Una 
> macchina client? 
> Un utente su un server? Voi di solito come vi comportate?
> 
> Inoltre, queste chiavi, le creo DSA o RSA? Ovviamente stiamo 
> parlando di 
> versione 2 del protocollo. 
> _______________________________________________
> Varie mailing list
> Varie a gufi.org
> http://mailman.gufi.org/mailman/listinfo/varie
> 



Maggiori informazioni sulla lista Varie