F.ROOT-SERVERS.NET

Davide D'Amico davide.damico a gmail.com
Sab 18 Apr 2009 13:25:17 CEST


Il 18 aprile 2009 13.05, Riccardo Torrini <riccardo a torrini.org> ha scritto:
> On Sat, Apr 18, 2009 at 12:26:06PM +0200, Davide D'Amico wrote:
>
>> Nei miei due bind (usati sia come resolver per una rete interna e
>> come autoritativi per dei domini) avevo impostato questo (giusto
>> per velocizzare un po` le queries) in named.conf:
>> zone "." {
>>     type slave;
>>     file "slave/root.slave";
>>     masters {
>>         192.5.5.241;  // F.ROOT-SERVERS.NET.
>>     };
>>     notify no;
>> };
>
> Sicuro che serva? IMHO e` una cosa molto sbagliata...
Sta nel named.conf di default e mi sembrava una buona idea...
adesso uso il K.ROOT-SERVERS.NET che  replicato al mix di milano
(http://www.mix-it.net/krootserver.html).


> Se vuoi velocizzare le prime query (che tanto bind fa chaching
> da solo di quello che chiedi via via, te ne accorgi dopo un po`
> che e` attivo facendo un rndc dumpdb) imposta come forwarders
> i dns di OpenDNS (e non quelli del tuo isp, come sarebbe logico
> pensare) perche` mediamente sono ordini di grandezza piu` veloci)
E fanno anche filtering... nono grazie :-)

d.


Maggiori informazioni sulla lista Varie